top of page
  • Immagine del redattoreMarco Ciancio

sentenze: Corte di Cassazione Ord. n. 13107/2023 – Responsabilità medica

La Suprema Corte ha affermato che in tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilità professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio, il paziente è tenuto a provare, anche attraverso presunzioni, non solo l’esistenza del rapporto contrattuale ma anche il nesso di causalità materiale tra condotta del medico in violazione delle regole di diligenza ed evento dannoso, consistente nella lesione della salute (ovvero nell’aggravamento della situazione patologica o nell’insorgenza di una nuova malattia), non essendo sufficiente la semplice allegazione dell’inadempimento del professionista.

Fonte: portale.fnomceo.it


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pronto Polizza 351.400.1000

Tutto più smart, più facile, più vicino a Te il nostro nuovo numero facile da ricordare e facile da comporre, così come sarà facile per Te trovare qui la migliore soluzione possibile per le Tue esigen

La Retroattività in una polizza di R.C.

Pillole assicurative #pills - #RETROATTIVITA' 𝐑𝐞𝐭𝐫𝐨𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭à 𝐢𝐧 𝐮𝐧𝐚 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚 𝐝𝐢 𝐫𝐞𝐬𝐩𝐨𝐧𝐬𝐚𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭à 𝐜𝐢𝐯𝐢𝐥𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐟𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐦𝐞𝐝𝐢𝐜𝐨: 𝐜𝐨𝐬�

Comments


bottom of page